Background Image

Esperienza di una giovane studentessa

Ho dedicato due giorni delle mie vacanze al servizio di volontariato presso il Monastero abbaziale di Casanova durante il periodo di accoglienza degli anziani soli, voluto da don Adriano e organizzato dall’Associazione Cenacolo Eucaristico della Trasfigurazione.
Al mio arrivo al Monastero una volontaria, aprendo il portone, mi ha accolta con un cordiale sorriso.
Gli anziani erano seduti sulle panchine nel chiostro e stavano amabilmente conversando in una tranquilla e serena atmosfera.
Non conoscevo quali sarebbero state le attività di cui avrei dovuto occuparmi né con chi avrei lavorato, ma mi sono subito sentita a mio agio.
In cucina le cuoche erano indaffarate e attente nella preparazione di invitanti pasti per rendere piacevole il soggiorno a queste persone.
Non sapevo come muovermi all'interno di una cucina così grande, non sapevo dove trovare ciò che mi serviva e non sapevo come aiutare..., ma subito amichevolmente le volontarie mi indicavano che cosa dovevo fare.
Abbiamo lavorato tutte insieme con impegno e con passione e, ogni tanto, una cuoca si avvicinava e mi insegnava come tagliare le verdure e come cuocerle. È incredibile come, nonostante ci fosse molto lavoro, abbiano anche trovato il tempo di insegnarmi pazientemente ciò che dovevo fare.
L’esperienza più interessante è stata quella di servire a tavola gli anziani offrendo loro ciò che è stato cucinato con tanto amore.
Inoltre è stato piacevole conversare con loro, ascoltare il racconto della loro storia, delle loro sofferenze che, condividendole con gli altri, pareva diventassero più sopportabili, e veder nascere nuove amicizie e tutti manifestavano grande gioia.
In questa esperienza pensavo di dare molto, invece sono stata io ad essere arricchita interiormente.
È stato bellissimo percepire all’interno del Monastero l’amore dei volontari manifestato nel silenzio con il loro gratuito servizio e riscontrarne il benefico effetto nei “miei nonnini” come io amavo definirli.
Mi ha colpito il racconto di una signora, a tavola al termine del pranzo, che, prendendomi per mano e con le lacrime agli occhi, ha ricordato dei particolari della sua vita:"… sai, io non sono più uscita di casa. Non volevo neanche che qualcuno mi venisse a trovare perché ero abituata alla mia solitudine, ma qui ho incontrato delle amiche talmente simpatiche che hanno saputo risvegliare in me serenità e buon umore, tanto che spero di poter prolungare questo soggiorno per godere ancora di questa piacevole compagnia".
Il momento culminante però è stato la partecipazione alla S. Messa quotidiana per mezzo della quale cresceva in ognuno il desiderio e la necessità di dare e di ricevere amore. Questo per me è stato il vero successo di quest'esperienza: l'amore, l'amore dato, ricevuto e vissuto in Cristo per il bene degli altri. Riconoscente al Signore ringrazio i volontari che lavorano con impegno e don Adriano che, con la preghiera e con il suo sorriso, infonde gioia e speranza a tutti.

MENSA DEI POVERI

Via Belfiore 12, Torino
Guarda la mappa


Distribuzione pasti freddi:
domenica e festivi - mattina (ore 9-12).
Tutto l'anno

Distribuzione pacchi famiglia:
mercoledì pomeriggio dalle 14 alle 16

Mensa preserale calda:
dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 19

CENTRO DI ASCOLTO

Corso Regina Margherita 190
10152 Torino
Guarda la mappa
T 011 4377070
info@cenacoloeucaristico.it

Orario di ricevimento:
Lunedì dalle 7,30 alle 10,30
Giovedì dalle 13,30 alle 17,00

CASA DI SPIRITUALITÀ

Monastero Abbaziale Cistercense di Casanova. Carmagnola (Torino)
Guarda la mappa

T 011 979 52 90

Aperto ogni domenica e festivi dalle 15 alle 18.
Don Adriano riceve il sabato dalle 6,30 alle 11. Segue celebrazione eucaristica.

Per partecipare alle celebrazioni a Casanova, presiedute da don Adriano, è possibile prenotare il pullman telefonando a Michelina n° 3492238712. Partenza da Settimo T.se ore 13,00 – da Piazza Maria Ausiliatrice – Torino ore 13,45.