Background Image

Il coraggio di amare

Carissimi,
È bello ed è importante donare amore e servire i fratelli e le sorelle nella carità di Cristo Signore.
Teniamo sempre presente nel nostro cuore che Gesù, Maestro di vita, ama, ama sempre e insegna ad amare. È stupendo entrare, con l’aiuto dello Spirito Santo, nella dinamica dell’amore di Dio donato abbondantemente all’uomo e scoprire, pregando, amando e servendo, che “Dio è amore”.
Ascoltiamo in merito ciò che ci dice san Giovanni nella sua prima lettera: «Carissimi (amatissimi), amiamoci gli uni gli altri, perché l'amore è da Dio: chiunque ama è stato generato da Dio e conosce Dio. Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore. In questo si è manifestato l'amore di Dio in noi: Dio ha mandato nel mondo il suo Figlio unigenito, perché noi avessimo la vita per mezzo di lui. In questo sta l'amore: non siamo stati noi ad amare Dio, ma è lui che ha amato noi e ha mandato il suo Figlio come vittima di espiazione per i nostri peccati» (1Gv 4, 7-10).
San Paolo, scrivendo i cristiani di Efeso e di Roma, dice anche a tutti noi: “Dio ci ha amati con infinito amore; per questo ha mandato il suo Figlio in una carne simile a quella di noi peccatori” (cfr Ef 2,4; Rm 8,3).
Che bello entrare con la potenza dello Spirito Santo nel cuore dell’amore di Dio, di Cristo Gesù, dello Spirito Santo; lasciarsi nutrire per mezzo del “Pane” dell’amore, della misericordia, del perdono e della bontà del Signore!
Amare ed essere amati per vivere! È stupendo il brano di Vangelo secondo san Marco dove vediamo Gesù attivo, come sempre, nel moltiplicare i pani e nel manifestarsi profeta. Gesù dona amore e sempre amore per vivificare la vita dell’uomo.
Ascoltiamo con fede e gioia grande il suo Vangelo: «Sceso dalla barca, egli vide una grande folla, ebbe compassione di loro, perché erano come pecore che non hanno pastore, e si mise a insegnare loro molte cose. Essendosi ormai fatto tardi, gli si avvicinarono i suoi discepoli dicendo: "Il luogo è deserto ed è ormai tardi; congedali, in modo che, andando per le campagne e i villaggi dei dintorni, possano comprarsi da mangiare". Ma egli rispose loro: "Voi stessi date loro da mangiare". Gli dissero: "Dobbiamo andare a comprare duecento denari di pane e dare loro da mangiare?". Ma egli disse loro: "Quanti pani avete? Andate a vedere". Si informarono e dissero: "Cinque, e due pesci". E ordinò loro di farli sedere tutti, a gruppi, sull'erba verde. E sedettero, a gruppi di cento e di cinquanta. Prese i cinque pani e i due pesci, alzò gli occhi al cielo, recitò la benedizione, spezzò i pani e li dava ai suoi discepoli perché li distribuissero a loro; e divise i due pesci fra tutti. Tutti mangiarono a sazietà, e dei pezzi di pane portarono via dodici ceste piene e quanto restava dei pesci. Quelli che avevano mangiato i pani erano cinquemila uomini» (Mc 6, 34-44).
Con il salmista così preghiamo stupendamente: “Fra gli dèi nessuno è come te, Signore, e non c'è nulla come le tue opere» (Sal 86,8).
Dio, che è Padre di tutta l’umanità, non può che compiere, instancabilmente, le sue meraviglie, le sue opere per ridare all’uomo un volto luminoso, un cuore nuovo, una nuova spiritualità, una nuova vita: “Dio è amore” (1Gv 4,8; 4,16).

Don Adriano | Aprile 2014

MENSA DEI POVERI

Opere caritatevoli per i poveri
Mensa via Belfiore 12, Torino
Guarda la mappa


Distribuzione sacchetti pasto:
domenica e festivi dalle ore 9.00 alle 12.00
Distribuzione pacchi viveri alle famiglie bisognose:
sabato dalle ore 9.00 alle 12.00
Mensa preserale calda per i senzatetto:
da lunedì a venerdì dalle ore 14.30 alle 17.00 

  SCOPRI COME AIUTARE LA MENSA  

CENTRO DI ASCOLTO

Corso Regina Margherita 190
10152 Torino
Guarda la mappa
T 011 4377070
info@cenacoloeucaristico.it

Orario di ricevimento:
Lunedì dalle 7,30 alle 9,30
Giovedì dalle 13,30 alle 16,30

Nei centri di ascolto di Torino e Casanova continua l'accoglienza rispettando le norme vigenti relative al distanziamento e all'uso della mascherina

CASA DI SPIRITUALITÀ

Monastero Abbaziale Cistercense di Casanova. Carmagnola (Torino)
Guarda la mappa

Vai alla pagina dedicata
T 011 979 52 90
Aperto ogni domenica e festivi dalle 15 alle 18.
Don Adriano riceve il sabato dalle 6,30 alle 11. Segue celebrazione eucaristica.
Per partecipare alle celebrazioni a Casanova presiedute da don Adriano, è possibile prenotare il pullman telefonando a Michelina al numero 349.2238712. Partenza da Settimo T.se ore 13,00 – Da Piazza Maria Ausiliatrice – Torino ore 13,45.