Background Image

Testimonianze

Le testimonianze sono depositate presso la sede dell'Associazione Cenacolo Eucaristico della Trasfigurazione.

Testimonianza di una mamma

Sono la mamma di due gemellini. Voglio ed è doveroso da parte mia rendere testimonianza di tutto ciò che il Signore Gesù ha operato, e continua ad operare, nella vita molto travagliata a causa della sofferenza di uno dei miei bambini.
È un bambino buono, paziente e con tanta voglia di vivere e di guarire dalla malattia che lo ha colpito. Il mio bimbo, purtroppo, è affetto da una malattia genetica rara: la sclerosi tuberosa. Io la definisco come un calderone e mi spiego: tumori in testa, sofferenze nel cuore, nei reni, nei polmoni, un ritardo cognitivo, crisi epilettiche, ritardo motorio, autismo, disturbi comportamentali alternati ad altri disturbi. Avendo sentito parlare di don Adriano, sacerdote del Cottolengo che, con preghiere intense, si prende cura dei sofferenti e delle persone ammalate, mi sono recata da lui presso il Monastero abbaziale del Cenacolo Eucaristico della Trasfigurazione a Casanova con i miei due figlioletti.
Don Adriano mi accolse con il suo sorriso luminoso, con molta delicatezza e attenzione ai miei due bambini. Dopo avermi ascoltata, mi fece dono di una intensa e forte preghiera su di noi dicendoci che avrebbe continuato a pregare in particolar modo per il mio bimbo malato che è stato ricoverato presso diversi ospedali per monitoraggio; purtroppo i risultati non sono stati soddisfacenti.
In seguito, siamo ritornati da don Adriano per chiedere ancora preghiere, non solo, ma abbiamo anche partecipato alla santa Messa della domenica pomeriggio. La chiesa era gremita di gente. È stata una bella celebrazione eucaristica. Al termine della messa don Adriano ha esposto il Santissimo, cioè Gesù eucaristico, e ha presentato a Gesù, con appropriate preghiere, i malati e le persone sofferenti. Dopo è passato con l’ostensorio a benedire tutti e, quando è arrivato accanto a me, si soffermò benedicendo i miei figli, e poi mi chiese se ero d'accordo di recarmi in presbiterio per fare un'intensa preghiera sul mio piccolo malato insieme a tutti i fedeli. Io accettai con tanta fede. È stato un momento di preghiera così intensa mai sperimentata in vita mia tanto che non riesco nemmeno a esprimere la sensazione che ho provato. Da quel momento paradisiaco tutto è cambiato; io mi sono sentita diversa e più fiduciosa, perchè si sono susseguite molte cose “strane” riguardanti coincidenze che non so spiegare. Infatti i medici hanno deciso di diminuire i
farmaci e gli episodi di assenza sono quasi scomparsi del tutto. È stato riscontrato un notevole miglioramento generale del bambino; anche le macchie nei capelli sono completamente scomparse. I medici hanno sempre detto che questa patologia non ha un decorso uguale per tutti e si va avanti tra alti e bassi, ma ha poca importanza, anche perché io intanto mi sto avvicinando alla Chiesa e al buon Dio; tutte cose che davo per scontate.
Grazie, grazie al Signore Gesù che sento molto presente in questo cammino di fede, di conversione e di preghiera. Un grazie immenso anche a don Adriano che con tanta dedizione ci ha seguiti pregando intensamente su di noi, e un grazie a tutti coloro che si sono uniti alla nostra preghiera.

La grazia di una nuova soluzione

Conosco Don Adriano da tanti anni e pur essendo una credente non "credibile" per le tante incongruenze della mia vita, desidero inviare questa mia testimonianza.
Oggi 4 dicembre 2023 sono andata da don Adriano per ringraziare, insieme a lui, il Signore per la Sua infinita misericordia.
A maggio 2023, quasi per caso e dopo un banale malore, mi sono stati riscontrati due aneurismi cerebrali da operare e, appena ho potuto, ovviamente in preda alla paura e allo sconforto, sono andata da don Adriano per chiedere la sua intercessione verso Dio e la sua speciale benedizione.
In attesa dell'operazione, non urgente ma necessaria, ho affrontato questi mesi con maggior serenità, ma sempre con la paura di dovermi sottoporre ad un intervento al cervello.
Impossibile da spiegare la serie di "strane" coincidenze mandatemi dal Cielo che mi hanno portato ad un percorso diverso dall'intervento chirurgico che sarebbe stato molto più invasivo e avrebbe richiesto molti più giorni di degenza. Infatti, quasi per caso, sono venuta a conoscenza che un.equipe di medici segue questo tipo di interventi attraverso un trattamento endovascolare per cui in maniera meno invasiva. Sempre informando e chiedendo anche via Whatsapp le preziose preghiere di don Adriano, ho deciso di percorrere questa strada alternativa che, lo scorso 22 novembre, mi ha portato presso l'Ospedale di Aosta dove sono stata sottoposta al trattamento di questo primo aneurisma cerebrale in via endovascolare. Sono stata dimessa dopo solo 5 giorni e l'intervento tecnicamente è andato molto bene. Certo
ora devo comunque sottopormi a dei controlli per operare anche l'altro aneurisma ma, ancora di più, confido nella grazia di Dio e nell'affetto di don Adriano che ha tanto pregato per me, sapendo anche che sono mamma di un ragazzino di 16 anni.
Non riesco a scrivere altro perché di fronte a questi miracoli del Signore non si hanno tante parole, ma solo infiniti grazie da rivolgere a Lui, alle speciali benedizioni e preghiere di intercessione di don Adriano e di tutti coloro che, costantemente, pregano e ricordano tutti noi e le nostre quotidiane difficoltà che, talvolta possono trasformarsi in gioie speciali.

Guarigione dall'aritmia

Desidero rendere testimonianza a tutti voi per il dono inestimabile della mia guarigione al cuore che ho ricevuto dal Signore.
Sono un medico e con mia moglie anche Iei medico, e qualche volta anche con i miei figli, ci rechiamo da don Adriano per pregare con lui e perché preghi su di noi che siamo sempre bisognosi dell’aiuto di Gesù e dello Spirito Santo. Gli chiediamo preghiere per la salute, per i nostri figli che sono doni stupendi ricevuti dal Signore, e per la nostra delicata e importante missione di medici a servizio dei malati e dei sofferenti.
La mia testimonianza riguarda la guarigione che ho ricevuto in dono dal Signore Gesù tramite le preghiere intense e ricche di fede di don Adriano, e riguarda un problema cardiaco. Infatti, da tempo soffrivo di una fastidiosissima e anche invalidante aritmia per la quale non trovavo in nessun modo alcun beneficio con le terapie farmacologiche. Premetto di essere io stesso un medico cardiologo. Mi sono recato più volte al Centro di ascolto e di preghiera nel Monastero di Casanova da don Adriano, che conosco da molto tempo,chiedendogli di intercedere con la preghiera presso il Signore Gesù, invocando anche la potenza dello Spirito Santo per me e soprattutto per la sofferenza causata dalla mia malattia. Ora posso testimoniare, con grande gioia nel cuore, che, dopo breve tempo, questa fastidiosissima aritmia cardiaca è finalmente guarita e ho potuto riprendere con energia e serenità tutte le mie importanti e delicate attività in servizio dei malati.

Ringrazio con riconoscenza il Signore Gesù che si è chinato su di me e ringrazio anche don Adriano per le sue preziose preghiere e per le sue meravigliose celebrazioni eucaristiche.

Altri articoli...

CASA DI SPIRITUALITÀ

Monastero Abbaziale Cistercense di Casanova. Carmagnola (Torino)
Guarda la mappa

Vai alla pagina dedicata
T 011 979 52 90
Aperto ogni domenica e festivi dalle 15 alle 18.
Don Adriano riceve il sabato dalle 6,30 alle 11. Segue celebrazione eucaristica.
Per partecipare alle celebrazioni a Casanova presiedute da don Adriano, è possibile prenotare il pullman telefonando a Michelina al numero 349.2238712. Partenza da Settimo T.se ore 13,00 – Da Piazza Maria Ausiliatrice – Torino ore 13,45.

CENTRO DI ASCOLTO

Corso Regina Margherita 190
10152 Torino
Guarda la mappa
T 011 4377070
info@cenacoloeucaristico.it

Orario di ricevimento:
Lunedì dalle 7,30 alle 9,30
Giovedì dalle 13,30 alle 16,30

Nei centri di ascolto di Torino e Casanova continua l'accoglienza rispettando le norme vigenti relative al distanziamento e all'uso della mascherina

MENSA DEI POVERI

Opere caritatevoli per i poveri
Mensa via Belfiore 12, Torino
Guarda la mappa


Distribuzione sacchetti pasto:
domenica e festivi dalle ore 9.00 alle 11.00
Distribuzione pacchi viveri alle famiglie bisognose:
sabato dalle ore 9.30 alle 12.00
Mensa preserale calda per i senzatetto:
da lunedì a venerdì dalle ore 14.30 alle 17.00 

  SCOPRI COME AIUTARE LA MENSA