Background Image

Editoriali di Don Adriano

Gioia di donare a Gesù mediante i fratelli

Carissimi,
è bello e gratificante gioire nel donare tutto ciò che abbiamo ricevuto gratuitamente in dono da Dio, Padre di amore e di grazia.
L’amore ai miei fratelli e sorelle mi porta al vero amore, da Dio; i nostri vicini, il nostro Cenacolo e le nostre famiglie hanno bisogno del nostro amore, delle nostre attenzioni, delle nostre cure e del nostro servizio caritatevole.
La fiamma della carità di Cristo deve sempre ardere nel nostro cuore perché possiamo diventare collaboratori del Signore Cristo Gesù, strumenti preziosi nelle Sue mani, generosi nel servirlo nei bisognosi e nei poveri.
La forza della gioia scaturisce da questa stupenda vocazione: amare per servire e gioire nel donare. L’amore di Dio in Cristo Gesù nello Spirito Santo deve essere sempre in azione ed incisivo. Ci chiediamo: chi nutre l’amore in noi? È la preghiera, è la Celebrazione eucaristica, è l’essere caritatevoli senza riserve, è fissare il nostro sguardo in Cristo Gesù che è presente nei corpi piagati dei nostri poveri, nelle persone emarginate, negli indigenti e nei sofferenti; è il donare il meglio di noi stessi.
Il Cenacolo Eucaristico della Trasfigurazione, la nostra fraternità e il nostro volontariato devono realizzarsi in un donarsi senza riposo, nel portare ovunque l’amore di Dio che è sale della terra ed è la lampada viva che offre a tutti la luce di Cristo Gesù.
Dio ama in modo speciale quelle persone che sono più bisognose; pertanto noi, servendo i poveri, vogliamo essere strumenti di Dio, messaggeri dell’amore di Dio presente e operante nel cuore dell’umanità, nel cuore delle nostre famiglie e nel cuore del Cenacolo Eucaristico della Trasfigurazione. Noi sappiamo donare amore se ci amiamo gli uni gli altri come Gesù ci ama.
Teniamo sempre ben presente che al termine della vita saremo giudicati sull’amore, sulla carità e sull’ubbidienza alla Parola di Dio. Attenti però, il giudizio del Signore non sarà tanto su quanto abbiamo fatto, ma su quanto amore abbiamo messo in tutto ciò che abbiamo fatto.
Dio, Padre buono, ci renda in amore tutto l’amore che ci siamo impegnati nel donare e tutta la gioia e la bontà che, sotto l’azione potente dello Spirito Santo, abbiamo elargito con umiltà e tenerezza attorno a noi.
Il nostro Cenacolo diventi il servo dei servi di Dio; diventi una fraternità in cui si cerchi Dio e lo si ami sopra ogni cosa e si testimoni con la vita che «Dio è amore» (1Gv 4,8).
A Maria, Madre della Chiesa, del Cenacolo e di ciascuno di noi affidiamo questa nostra vocazione a cui siamo stati chiamati, perché ha saputo amare, pregare e gioire nel donare ciò che dal Signore abbondantemente ha ricevuto.

don Adriano

MENSA DEI POVERI

Opere caritatevoli per i poveri
Mensa via Belfiore 12, Torino
Guarda la mappa


Distribuzione sacchetti pasto:
domenica e festivi dalle ore 9.00 alle 12.00
Distribuzione pacchi viveri alle famiglie bisognose:
sabato dalle ore 9.00 alle 12.00
Mensa preserale calda per i senzatetto:
da lunedì a venerdì dalle ore 14.30 alle 17.00 

  SCOPRI COME AIUTARE LA MENSA  

CENTRO DI ASCOLTO

Corso Regina Margherita 190
10152 Torino
Guarda la mappa
T 011 4377070
info@cenacoloeucaristico.it

Orario di ricevimento:
Lunedì dalle 7,30 alle 9,30
Giovedì dalle 13,30 alle 16,30

Nei centri di ascolto di Torino e Casanova continua l'accoglienza rispettando le norme vigenti relative al distanziamento e all'uso della mascherina

CASA DI SPIRITUALITÀ

Monastero Abbaziale Cistercense di Casanova. Carmagnola (Torino)
Guarda la mappa

Vai alla pagina dedicata
T 011 979 52 90
Aperto ogni domenica e festivi dalle 15 alle 18.
Don Adriano riceve il sabato dalle 6,30 alle 11. Segue celebrazione eucaristica.
Per partecipare alle celebrazioni a Casanova presiedute da don Adriano, è possibile prenotare il pullman telefonando a Michelina al numero 349.2238712. Partenza da Settimo T.se ore 13,00 – Da Piazza Maria Ausiliatrice – Torino ore 13,45.