Background Image

Rendimi la gioia della tua salvezza (Salmo 51, 14)

Carissimi,
ci stiamo avviando verso la Quaresima, tempo forte di conversione interiore. Una conversione illuminata dalla Parola di Dio che parla al cuore dell’uomo, che lo accompagna con pazienza e benevolenza sulla via tracciata da Cristo Gesú, da seguire nel salire con lui verso la Pasqua.
Una conversione animata dalla preghiera che dà forza e sostiene questo cammino importante per lo sradicamento dal peccato, dal male per fare sempre più spazio in noi alla preziosa grazia del Signore.
Una conversione arricchita dalle opere caritatevoli, che non significa solo offerte o elemosina, ma soprattutto Amore. Amore o Carità senza limiti, senza finzioni e senza superficialità verso Dio, Padre di infinita misericordia, verso noi stessi, opera meravigliosa voluta da Dio Creatore e Signore di tutto ciò che esiste, e verso gli altri con un aiuto concreto fraterno.
Tanti fratelli aspettano da noi comprensione e attenzione; un servizio fatto con amore e con gioia; aspettano da noi il perdono: essere caritatevoli significa anche perdonare per amare davvero.
Amiamoci come Dio, Padre buono, ci ama in Cristo Gesú nello Spirito Santo; perdoniamoci come il Signore sempre ci perdona perché ci ama; impegniamoci nell’aver cura gli uni gli altri come Gesú, Maestro di carità, ci ha insegnato.
La conversione che il Signore ci chiede in questo tempo peculiare di Quaresima è quella di lasciarci riconciliare con Dio, con noi stessi e con i fratelli. È stupendo ciò che ci dice il Libro della Sapienza: Tu ami tutte le creature, Signore, e nulla disprezzi di ciò che hai creato; tu dimentichi i peccati di quanti si convertono e li perdoni perché tu sei il Signore nostro Dio (cfr Sap 11, 23-26).
Preghiamo, dunque, preghiamo intensamente perché la preghiera dilata il cuore dell’uomo, non solo, ma lo rende capace, affidandolo all’opera dello Spirito Santo, di amare Dio, di amare noi stessi, opera meravigliosa di Dio, lo ripeto, di amarci gli uni gli altri con squisita carità.
Questo è il tempo favorevole, il tempo della guarigione spirituale e della salvezza: è un dono di Dio per la vita, per il cuore dell’uomo; viviamolo, pertanto, con fede e grande speranza.
L’apostolo san Paolo, in merito, dice stupendamente a tutti noi: State saldi nella fede, pur in mezzo ai conflitti e alle vicissitudini che dovete affrontare, per esultare sempre di gioia indicibile e gloriosa.
È con questi sentimenti e brevi riflessioni che auguro a me, a voi tutti e a tutto il Cenacolo Eucaristico della Trasfigurazione una ricca, santa, feconda e caritatevole Quaresima.

Don Adriano | Marzo 2011

MENSA DEI POVERI

Opere caritatevoli per i poveri
Mensa via Belfiore 12, Torino
Guarda la mappa


Distribuzione sacchetti pasto:
domenica e festivi dalle ore 9.00 alle 12.00
Distribuzione pacchi viveri alle famiglie bisognose:
sabato dalle ore 9.00 alle 12.00
Mensa preserale calda per i senzatetto:
da lunedì a venerdì dalle ore 14.30 alle 17.00 

  SCOPRI COME AIUTARE LA MENSA  

CENTRO DI ASCOLTO

Corso Regina Margherita 190
10152 Torino
Guarda la mappa
T 011 4377070
info@cenacoloeucaristico.it

Orario di ricevimento:
Lunedì dalle 7,30 alle 9,30
Giovedì dalle 13,30 alle 16,30

Nei centri di ascolto di Torino e Casanova continua l'accoglienza rispettando le norme vigenti relative al distanziamento e all'uso della mascherina

CASA DI SPIRITUALITÀ

Monastero Abbaziale Cistercense di Casanova. Carmagnola (Torino)
Guarda la mappa

Vai alla pagina dedicata
T 011 979 52 90
Aperto ogni domenica e festivi dalle 15 alle 18.
Don Adriano riceve il sabato dalle 6,30 alle 11. Segue celebrazione eucaristica.
Per partecipare alle celebrazioni a Casanova presiedute da don Adriano, è possibile prenotare il pullman telefonando a Michelina al numero 349.2238712. Partenza da Settimo T.se ore 13,00 – Da Piazza Maria Ausiliatrice – Torino ore 13,45.