Background Image

In servizio a Cristo nei poveri

Carissimi,
la Parola di Dio ci dice stupendamente: “Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia” (Mt 5, 7).
È una beatitudine che dona gioia nel servire il Signore nei fratelli e nelle sorelle bisognosi, poveri e malati.
E con il salmista così preghiamo: “Beato l'uomo che ha cura del debole: nel giorno della sventura il Signore lo libera” (Sal 41,2). “Felice l'uomo pietoso che dà in prestito, amministra i suoi beni con giustizia” (Sal 112,5). Ancora preghiamo nei salmi: “Ogni giorno egli ha compassione e dà in prestito, e la sua stirpe sarà benedetta” (Sal 37,26).
È bello ed è importante essere benevoli verso chi soffre e verso chi si trova nell’indigenza. La carità, la misericordia e il nostro prezioso servizio non devono avere riposo: la carità non ha ore! Pertanto non mortificare mai chi ha bisogno di aiuto, dicendo: “Domani ti donerò il mio aiuto e il mio servizio!”. Il bene non tollera intervalli nell’operare la carità di Cristo.
La carità non consente indugi: è sempre pronta a servire, a perdonare e ad amare.
Il Signore ci invita ad esercitare il nostro servizio caritatevole spezzando il nostro pane con l’affamato: pane dell’amore, pane dell’ascolto, pane della misericordia, pane della bontà, pane della tenerezza; non solo, ma anche introducendo i poveri e i senzatetto in casa tua (cfr Is 58,7): la casa del tuo cuore.
Tutto ciò venga fatto con gioia, con dedizione e con tanta premura. Dice San Paolo in merito: “Quando si compiono opere di compassione e di misericordia, compiamole con gioia” (cfr Rm 12,8), e la grazia del Signore colmerà i nostri cuori di forza e di felicità.
Contrariamente, coloro che donano con tristezza e con costrizione causano delle sofferenze a se stessi e agli altri: nulla giova per l’arricchimento della propria vita e per quella dei bisognosi. Pertanto, quando pratichiamo opere caritatevoli dobbiamo essere allegri, generosi e delicati.
È bene allontanare da noi meschinità, preferenze cioè discriminazioni: “Allora la tua luce – dice la Parola di Dio – sorgerà come l'aurora, la tua ferita si rimarginerà presto. Davanti a te camminerà la tua giustizia, la gloria del Signore ti seguirà” (Is 58,8) e la gioia inonderà i nostri cuori e illuminerà i nostri volti. Non perdiamo altro tempo, ma esercitiamo il nostro servizio caritatevole finché siamo in tempo per farlo: visitando Cristo nel povero; curando Gesù nel malato; alimentando il Signore con il cibo dell’amore dato a coloro che hanno fame; vestendo Gesù di bontà e di tenerezza in coloro che sono abbandonati; ospitando il Signore nei nostri cuori in coloro che sono soli. Misericordia, compassione e carità vuole il Signore da noi tutti, non sacrifici: “Se dunque io, il Signore e il Maestro, ho lavato i piedi a voi, anche voi dovete lavare i piedi gli uni agli altri. Vi ho dato un esempio, infatti, perché anche voi facciate come io ho fatto a voi” (Gv 13, 14-15).

Don Adriano | Luglio 2013

MENSA DEI POVERI

Opere caritatevoli per i poveri
Mensa via Belfiore 12, Torino
Guarda la mappa


Distribuzione sacchetti pasto:
domenica e festivi dalle ore 9.00 alle 12.00
Distribuzione pacchi viveri alle famiglie bisognose:
sabato dalle ore 9.00 alle 12.00
Mensa preserale calda per i senzatetto:
da lunedì a venerdì dalle ore 14.30 alle 17.00 

  SCOPRI COME AIUTARE LA MENSA  

CENTRO DI ASCOLTO

Corso Regina Margherita 190
10152 Torino
Guarda la mappa
T 011 4377070
info@cenacoloeucaristico.it

Orario di ricevimento:
Lunedì dalle 7,30 alle 9,30
Giovedì dalle 13,30 alle 16,30

Nei centri di ascolto di Torino e Casanova continua l'accoglienza rispettando le norme vigenti relative al distanziamento e all'uso della mascherina

CASA DI SPIRITUALITÀ

Monastero Abbaziale Cistercense di Casanova. Carmagnola (Torino)
Guarda la mappa

Vai alla pagina dedicata
T 011 979 52 90
Aperto ogni domenica e festivi dalle 15 alle 18.
Don Adriano riceve il sabato dalle 6,30 alle 11. Segue celebrazione eucaristica.
Per partecipare alle celebrazioni a Casanova presiedute da don Adriano, è possibile prenotare il pullman telefonando a Michelina al numero 349.2238712. Partenza da Settimo T.se ore 13,00 – Da Piazza Maria Ausiliatrice – Torino ore 13,45.